Home > Food > Frappè alla nutella (made in Catania)

Frappè alla nutella (made in Catania)

Molte volte si sente parlare di questa bevanda che prende il nome di frappè e innumerevoli sono i gusti che la possono caratterizzare. In merito ritengo che nessuno possa definire cos’è un frappè, tessendone magari delle lodi, se non ha prima provato quello realizzato nel chiosco di piazza Trento, o di via Roma, in Catania oppure di Lucio ad Acireale. Nessun altro chiosco di altra città, bar, gelateria o quant’altro, è in grado di replicare la bontà che si può trovare solo ed esclusivamente nella provincia etnea.

Questa doverosa precisazione iniziale è fondamentale, con il termine “frappè” mi riferisco unicamente a quello di questi chioschi, che non ha nulla a che vedere con quello che è possibile comperare in qualsiasi altro posto. Motivo per il quale evito sempre di scegliere il frappè, che pure tanto mi piace, in luoghi diversi da quelli indicati.

Il frappè del quale vado pazzo e che viene realizzato in questi eccezionali chioschi è al gusto nutella. Ricordo la prima volta che lo presi. Questo è un aneddoto che racconto spesso, per quanto mi sia rimasto impresso e per quanto sia in grado di far capire quanto sia buono. Mi trovavo esattamente in piazza Trento, ordinai un frappè alla nutella e lo ricevetti in cambio di 2€. Lo guardai soddisfatto dall’aspetto e iniziai subito a sorseggiarlo. Esattamente in quel momento, avendone assaporato il gusto, spalancai gli occhi e, in stato d’estasi, pensai esattamente: “Minchia, troppo buono, i migliori 2€ spesi nella mia vita”. Bastò davvero così poco, fu immediatamente amore tra me e quel frappè, incredibilmente buono e delizioso, dal forte sapore di nutella, dal farti uscire pazzo per il contenuto di quel bicchiere che ti viene da tenere stretto, nella speranza che non si possa mai svuotare a dal quale non ci si separerebbe mai se non prima resti al suo interno neanche una goccia.

Alcuni, che come me hanno avuto la straordinaria fortuna di gustare il frappè alla nutella di Catania, ritengono che sia troppo pesante e che il forte sapore diventi alla lunga un po’ nauseante. Per quanto mi riguarda riuscirei a berne tranquillamente anche più di uno sempre con entusiasmo e con quella goduria che poco altro riesce a garantire attraverso il senso del gusto. Per me questo frappè è tra le cose più buone in assoluto, reputo addirittura che sia in grado di riconciliarti con la vita, di farti chiudere gli occhi per farti assaporare belle sensazioni che il suo gusto regala.

Da quanto sto scrivendo può sembrare che al suo interno sia contenuta qualche droga che causa dipendenza e porti a questo stato sublime di estasi, ma non è esattamente così e sul come esso sia precisamente preparato non l’ho sinceramente mai capito. Un mio amico ha provato a riprodurlo e dopo diversi tentativi dice di esserci quasi riuscito, ma mai completamente. Mio fratello ritiene che al suo interno sia presente anche bianco d’uovo, altri dicono non ci sia. Di certo nel preparato, fatto ovviamente da loro artigianalmente, non mancano diversi cucchiaini di nutella. Immagino sia presente anche il latte e forse pure la panna, per alcuni mischiata al gelato al fiordilatte. Nella rapida preparazione che nel chiosco sono ormai abituati a svolgere, che io non ho mai attenzionato con particolare riguardo, essendo sempre ansioso che essa finisse per poter iniziare a gustare il delizioso frappè, non manca il cacao in polvere finale.

  1. Al momento, non c'è nessun commento.
  1. 17/03/2016 alle 15:10

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: